AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Parma

Associazone Italiana Dislessia a Fornovo

DSA: Per conoscere e valorizzare le potenzialità

DSA: Per conoscere e valorizzare le potenzialità

Le lezioni stanno per riprendere e l’Associazione Italiana Dislessia per dare, per quanto possibile, supporto alla scuola ed agli studenti con DSA su tutto il territorio è in pieno fermento. É stato presentato e già da tempo approvato il progetto “Una scuola consapevole” da Marzia Bia, socia AID, referente per Collecchio e Fornovo, grafica pubblicitaria molto brava.

Il progetto è dedicato a Paolo Saracchi, marito di Marzia Bia, prematuramente scomparso, molto attivo come la moglie nel volontariato. 
Il progetto è rivolto principalmente ai docenti delle scuole presenti sul territorio di Fornovo (Istituto Comprensivo di Fornovo ed Istituto Superiore I.T.S.O.S Gadda), ma è aperto comunque a dirigenti, docenti, tecnici, genitori e chiunque interessato. Un ringraziamento sentito va ai dirigenti delle due scuole, alla referente DSA prof.ssa Federica Venturini e all’assessore Paolo Valenti. Partirà a settembre la prima fase del progetto, “DSA: per conoscere e valorizzare le potenzialità”, all’istituto I.T.S.O.S. Gadda Fornovo, prima dell’inizio dell’anno scolastico 2016/2017, per affrontarlo con maggior competenza. Prevede 5 incontri formativi:

  • 2 settembre ore 9.30 “Mi metto nei panni di…” relatrice prof.ssa Giovanna Lami, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Coordinatore Tutor Ufficio Disabili e Dislessici UNIMORE, Presidente AGE Modena Dislessia. Attraverso una simulazione mirata è possibile comprendere cosa comporti avere un Disturbo Specifico di Apprendimento nella pratica didattica. 
  • 5 settembre ore 9.30 “Conoscere per comprendere” relatore prof. Fabio Celi, Specialista in Psicologia, perfezionato in Terapia del Comportamento, Direttore U.O. di Psicologia AUSL di Massa Carrara, docente UNIPR, si occupa da anni di strumenti software di abilitazione cognitiva per la disabilità intellettiva e I disturbi di apprendimento, progetti di Teacher training per disturbi di apprendimento e di comportamento. La sua presentazione pone l’accento su aspetti molto importanti: la conoscenza ma anche l’accettazione di se. 
  • 9 settembre ore 9.30 “Strumenti Compensativi e Misure Dispensative-Suggerimenti Operativi” Imparare a conoscere I principali strumenti compensativi e saperli adattare alle varie caratteristiche dei propri studenti. 
  • 12 settembre ore 9.30 “Insegnanti tecnologici- guida attiva alla scoperta dei software compensativi”. Un vero e proprio corso per conoscere, approfondire e sperimentare direttamente i software per DSA, l’utilizzo dei libri in formato digitale, la sintesi vocale. Sono previsti momenti di teoria intervallati a brevi attività pratiche. Relatrici dei corsi che si svolgeranno il 9 ed il 12 saranno la Dott.ssa Elisa Talignani (Psicologa, Tutor all’interno dei Laboratori per l’Autonomia, Tecnico e la Dott.ssa  Lara Astori (Psicologa Psicoterapeuta, Tutor all’interno dei Laboratori per l’Autonomia AID) 
  • 14 settembre ore 9.30: “Prerequisiti, indicatori di rischio e importanza degli SCREENING: il ruolo dell’insegnante prima della diagnosi” relatrici: dott.sse Angela Catalfano e Francesca Ferrari Pellegrini, psicologhe psicoterapeute, coordinatrici dei laboratori per l’Autonomia AID. Imparare a riconoscere i vari indicatori delle difficoltà di apprendimento e saper attuare un potenziamento adeguato e personalizzato serve a garantire un percorso educativo dei bambini e delle loro famiglie maggiormente sereno ed efficace ed effettuare invii ai Servizi Sanitari per l’Età Evolutiva in modo più consapevole.

La seconda fase del progetto è denominato “Insegnanti in azione: percorso guidato per l'individuazione precoce e l'attività di potenziamento nel biennio di

scuola primaria." Vuole supportare ed incentivare il Progetto Regionale per l’Identificazione Precoce dei Disturbi Specifici di Apprendimento, finalmente approvato, importantissimo per riconoscere i segnali, potenziare ed eventualmente indirizzare alla diagnosi quei bambini (circa un 6%) che risultano avere difficoltà nella automatizzazione della lettoscrittura o del calcolo. É rivolto ad insegnanti del biennio di scuola primaria della durata di 1 anno scolastico, che vedrà come relatrici/formatrici: 
Dott.ssa Angela Catalfano, Dott.ssa Francesca Ferrari Pellegrini, Dott.ssa Elisa Talignani, Dott.ssa Lara Astori.

La Legge 170/2010 stabilisce che l’identificazione degli studenti con DSA sia compito della scuola di ogni ordine e grado (dalla materna all’Università) e il rispetto della normativa vigente permette il raggiungimento del successo scolastico a qualsiasi livello. 

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.